Intervista a Roberta Marsòn responsabile di ADIURA Torino

Di Ermanno Eandi

Non è facile trovare una badante convivente, una infermiera, una colf o una Baby Sitter e perché no anche una Dog Sitter, fidata e selezionata da affiancare come ausilio alla nostra famiglia. A garantire sull’affidabilità di queste figure professionali da circa un mese nel nostro borgo c’è una filiale di ADIURA (Assistenza Sanitaria Integrata), per comprendere meglio i servizi offerti ne parliamo con Roberta Marsòn, la responsabile di ADIURA Torino, in Via San Secondo, 34.

Sono  creativa – afferma Roberta – geniale e artistica, non sono una donna indifferente o mi amano o mi odiano

Cos’è ADIURA?

È un autorevole franchising, che si occupa di assistenza  e servizi per la famiglia a tutto tondo.

Quali sono le sue mansioni?

Io fungo da tramite tra la famiglia e la lavoratrice, la famiglia assume direttamente la collaboratrice ed io le risolvo le pratiche per l’assunzione, i cedolini della busta paga in modo che non si siano problemi o rivendicazioni sindacali.

Come avviene la scelta del personale che fornite alla famiglia?

In primis avviene un colloquio, pongo a loro domande specifiche e compilo una scheda con le loro capacità e mansioni.

Perché una famiglia deve rivolgersi a lei?

Innanzitutto partiamo dal presupposto che non è facile avere in casa una persona non referenziata, proprio per questo ADIURA, grazie alla nostra professionalità e alla nostra ricerca accurata, garantisce che è una persona seria ed affidabile, e nel caso in cui possa non essere di suo gradimento il cliente ha la facoltà di cambiarla. Inoltre, come già detto prima, possiamo risolvere tutte le questioni burocratiche.

Siete attrezzati anche per l’assistenza ospedaliera?

Sì, siamo in grado di fornire figure professionali come infermieri ed OSS, o persone non qualificate che comunque possono vegliare il parente ed essere pronti ad avvisare il personale dell’ospedale in caso di necessità.

Inoltre lei offre anche i servizi di CAF?

Certo siamo in grado di preparare le denunce dei redditi, e tutte le mansioni inerenti al CAF.

Quali sono gli obbiettivi di AUDIURA?

Voglio risolvere seriamente i problemi delle famiglie e garantisco con la mia professionalità e la voglia di fare bene il mio lavoro e infine vedere le persone che escono da me felici di avere risolto i loro problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *