Lettera aperta del Parroco ai suoi fedeli

Riceviamo e con gioia pubblichiamo la lettera di Don Mario, il responsabile della parrocchia San Secondo Martire

Caro Direttore, in molti mi chiedono: “Cosa pensi della pandemia?” rispondo “Ritengo che ci sta facendo, indirettamente, un regalo per la vita, ci sta risvegliando la coscienza!” Non c’è forza, energia, mistero più grande della coscienza. Non riusciamo a darne una definizione logica, ma c’è, è presente nel profondo di ogni persona. Mio padre, quand’ero ragazzo, mi insegnava: “Mario, nella vita non andare mai contro la voce della tua coscienza, perché è la voce di Dio che parla dentro al cuore”.

Dio è presente in ogni persona e dice a ciascuno: “Se vuoi essere felice nella vita, fai sempre il bene e non fare mai il male”.

In quante coscienze, in questi giorni, si sta risvegliando questa voce che ci richiama a essere buoni e a fare il bene.  Chi dà ai medici, agli infermieri, agli operatori socio-sanitari, la forza e il coraggio di dare la vita per i malati? Chi dà il coraggio a tanti mariti e mogli di confessarsi reciprocamente: “Scusami ma in tutti questi anni forse non ti ho mai amato o non ti ho amato abbastanza”?

Mi telefonano: “Don, posso parlarti? Che ne dici … in questi giorni stando con mio figlio quindicenne, mi sono chiesto: negli anni, io come padre, che cosa gli ho insegnato veramente?”

Basta un raggio di luce per squarciare le tenebre. Basta un soffio di vento per far cadere le foglie morte di un albero.

Aiutiamoci a riascoltare il profondo del nostro cuore. Dice S. Agostino: “In ogni cuore, nel profondo abita la Verità, anche se non lo sappiamo” A me stesso dico e ripeto agli altri, ricordiamoci di ciò che dicevano gli antichi “il silenzio è d’oro” perché è nel silenzio che riemerge la voce della verità che Dio dice a ciascuno.

Solo la Verità, ci può rendere veramente liberi per una vita di speranza e di pace.

                                                                                              Don Mario Foradini

Se volete leggere precedenti interviste a Don Mario cliccate sui link sottostanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *